Menu

Seguici sui nostri canali social

Facebook Twitter Google+ Instagram
Gibbosa crescente

giovedì, 24 maggio 2018

Regno animale e vegetale: sfida letteraria a singolar tenzone Accinelli e Pagani raccontano i loro libri

Si sfidano a Budrio Carlo Pagani e Gianumberto Accinelli, due amici di Vivaitaliani
Nella foto: Si sfidano a Budrio Carlo Pagani e Gianumberto Accinelli, due amici di Vivaitaliani Crediti: Vivaitaliani

Un duello fra scrittori, anzi tra naturalisti. Non un vero duello ma due diversi punti di vista: quello del regno animale e quello del regno vegetale. La storia di fiori perduti nel tempo e poi riscoperti insieme a quella delle api e del loro piccolo microcosmo di lavoro e abitudini. Gianumberto Accinelli presenta la sua "La meravigliosa vita della api" e Carlo Pagani, il maestro giardiniere, il suo "Rose perdute e ritrovate" a Budrio.

Accinelli e Pagani

L'appuntamento è in programma martedì 13 settembre alle 18.30 al Giardino del Torrione Nord-est a Budrio (Bologna), nell'ambito della rassegna "Voci all'ombra del giardino". Il volume di Accinelli, con lo stile narrativo inconfondibile che caratterizza i lavori del noto entomologo Gianumberto Accinelli, ci farà conoscere la straordinaria città d'oro delle api e il famoso e immateriale "spirito dell'alveare". Utilizzando una profonda conoscenza scientifica e nel contempo la sua spiccata capacità di divulgatore, ci svelerà l'esistenza di un architetto capace di costruire senza strumenti celle perfettamente esagonali e tutte uguali e ci condurrà in viaggio per il mondo in cerca della perduta (e fortunatamente ritrovata) ape italiana: la migliore di tutte. Grazie alla sapiente ma leggera guida dell'autore, saremo in grado di capire il complesso linguaggio di questi insetti, l'unico, in tutto il mondo animale, "simbolico": capace cioè di comunicare concetti astratti. E non solo: in queste pagine verranno chiarite anche le motivazioni della famigerata sindrome di spopolamento degli alveari di cui tanto si parla, mettendo in luce l'importante ruolo delle api nella biodiversità.

Protagonista del volume "Rose perdute e ritrovate" è invece la splendida collezione di rose antiche di Carlo Pagani, da lui descritta in oltre cento schede varietali.A fare da contrappunto a ciascuna scheda, puntualizzazioni narrative e suggestioni poetiche, a cura di entrambi gli autori, ma anche preziosi consigli sulle tecniche di coltivazione, gli utilizzi in cucina, in fitoterapia e nella cosmesi, oltre a suggerimenti su come impiegare le rose antiche per mantenere vivo il galateo, le credenze astrologiche e l'arte di progettare i giardini...Per poter coltivare, in giardino e nell'anima, le rose perdute nel tempo e ritrovate nella memoria.

L'evento è organizzato dalla Proloco di Budrio in collaborazione con la ditta Tamburini.

Buona lettura

Regno animale e vegetale: sfida letteraria a singolar tenzone

Date evento: dal 13/09 al 13/09
Luogo: Budrio

Attenzione! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie per alcune delle sue funzionalità
Controlla i nostri Termini di utilizzo e privacy per maggiori informazioni.