Menu

Seguici sui nostri canali social

Facebook Twitter Google+ Instagram
Luna calante

venerdì, 15 dicembre 2017

Boom di visitatori per Orticolario Grande successo per la sesta edizione

Una bella immagine dei "Giardini creativi" di Orticolario
Nella foto: Una bella immagine dei "Giardini creativi" di Orticolario

Grande successo e boom di visitatori a Orticolario, la rassegna dedicata al giardinaggio che in tre giorni - dal 3 al 5 ottobre scorsi - ha attirato a Villa Erba migliaia di persone. Fino a poche prima della chiusura dei cancelli di Villa Erba il bilancio delle presenze alla rassegna registrava +28%.

Nel video: Orticolario 2014 Crediti: Orticolario

Visitatori provenienti da tutta Italia e dall’Europa, grande successo hanno riscosso i laboratori per i bambini, frequentati da oltre tremila piccoli aspiranti pollice verde. «È un risultato al di sopra delle aspettative- il primo commento a caldo di Moritz Mantero, presidente della manifestazione- Non sarà facile superare i numeri di questa edizione, ma stiamo già lavorando per l ’anno prossimo».

Via lago o via terra, la kermesse dedicata al mondo dei fiori e dei giardini domenica è stata presa d’assalto. Fin dalle prime ore la polizia locale di Cernobbio, coadiuvata dai colleghi della Provincia, ha dovuto regolare il flusso di mezzi in arrivo per la rassegna. Molti i visitatori che hanno utilizzato anche i collegamenti con i battelli. È dunque inarrestabile il successo della manifestazione - giunta alla sesta edizione - che ha chiuso i battenti domenica sera alle 19. Tantissimi gli appassionati ma anche i semplici curiosi che ieri hanno invaso il parco e i padiglioni di Villa Erba. «L’organizzazione è impeccabile e anche l’apparato messo in essere per reggere l’arrivo delle persone sta funzionando, salvo qualche inevitabile coda», ha detto il sindaco di Cernobbio Paolo Furgoni.

Giulia Lambrosio

Coltivatrice diretta

Non fraintendetemi... ma adoro le zucchine. Sono versatili e possono essere utilizzate per tutto (creme, fritture, impacchi, etc..). Molto probabilmente galeotto fu mio nonno che sei anni fa mi ha iniziato al mondo dell'orto e affini.

Oggi mi dedico alla scrittura, alle conserve fatte in casa e con la mia dolce metà forniamo cibo bio a pochi selezionati clienti. Parlare e scrivere di natura sono diventati due miei vizi a cui non sò più rinunciare.

Tengo concerti di kazoo in giro per i boschi e non sapete che successo tra gli elfi.

Attenzione! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie per alcune delle sue funzionalità
Controlla i nostri Termini di utilizzo e privacy per maggiori informazioni.