Menu

Seguici sui nostri canali social

Facebook Twitter Google+ Instagram
Luna nuova

sabato, 21 ottobre 2017

Giardini e agricoltura, una mostra di Orticola per EXPO 2015 Per rifare il punto sul verde, i paesaggi e i prodotti della regione

A Milano la città si prepara ad accogliere l'EXPO 2015
Nella foto: A Milano la città si prepara ad accogliere l'EXPO 2015 Crediti: Massimo Cavriaghi

Nell’ambito di EXPO 2015, una mostra di prestigio targata Orticola di Lombardia, racconterà il verde lombardo e gli oltre seicento giardini sottoposti a vincolo di tutela che fanno da trait d’union tra agricoltura e paesaggio.

Diverse le manifestazioni di Orticola in occasione di Expo2015Nel 1959 l’Associazione Orticola di Lombardia dava vita alla fondamentale “Mostra storica dei Giardini di Lombardia” realizzata nella Galleria d’Arte Moderna di Milano. La mostra si basava su un elenco composto, allora, di 200 giardini storici e valse all’Associazione Orticola di Lombardia l’Ambrogino d’Oro. Orticola di Lombardia, in occasione di Expo, intende riprendere quei temi per aggiornarli e osservare cosa da allora è cambiato, cosa è stato fatto e cosa ancora si può fare per valorizzare e promuovere il patrimonio paesaggistico del territorio lombardo

La mostra, già allora, allargava lo sguardo dai giardini ai paesaggi della Lombardia, al territorio e alla sua cultura, una Regione che “presenta una vasta pianura tutta sì ben coltivata, che sembra un seguito di non interrotti giardini” come scriveva Pietro Verri, ne ‘Il Caffè’, giornale polemico e letterario, nel 1764. Oggi, la Lombardia, conta oltre 600 Giardini sottoposti a vincolo di tutela, in uno stretto rapporto tra agricoltura e paesaggio.

Un territorio che ha radici profonde nell’agricoltura, nella cura della terra, delle acque, dei boschi e dei monti, che trova nel giardino il laboratorio ideale, non solo luogo di riposo dalle fatiche dei campi, ma centro dove l’uomo, nel rapporto con la natura, sperimenta idee e tecniche, e che rappresenta, come scriveva nel 1599 il grande agronomo francese Olivier de Serres “l’excellence de l’agriculture, pour le profit et ornement de la maison”.

Per il 2015 in occasione di EXPO la Società Orticola di Lombardia progetta una nuova mostra, per rifare il punto sul tema dei giardini della regione, legati ai suoi paesaggi, alla sua agricoltura, ai suoi prodotti. La mostra prevede una sede espositiva centrale al Castello Sforzesco e, legate mediante viaggi organizzati, sedi esterne per itinerari e poli espositivi. La mostra porterà il pubblico a contatto con lo straordinario patrimonio di cultura e paesaggio della regione e provvederà alla formazione di un catalogo scritto e di un archivio digitale accessibile a tutti. La mostra evidenzierà i rapporti tra giardino, agricoltura e paesaggio nei casi di gestione produttiva e sostenibile.

Per scaricare il file pdf della mostra clicca qui

Per visitare il sito di Orticola vai qui

Nel 1959 l’Associazione Orticola di Lombardia dava vita alla fondamentale “MOSTRA STORICA DEI GIARDINI DI LOMBARDIA” realizzata nella Galleria d’Arte Moderna di Milano. La mostra si basava su un elenco composto, allora, di 200 giardini storici e valse all’Associazione Orticola di Lombardia l’Ambrogino d’Oro.
Giulia Lambrosio

Coltivatrice diretta

Non fraintendetemi... ma adoro le zucchine. Sono versatili e possono essere utilizzate per tutto (creme, fritture, impacchi, etc..). Molto probabilmente galeotto fu mio nonno che sei anni fa mi ha iniziato al mondo dell'orto e affini.

Oggi mi dedico alla scrittura, alle conserve fatte in casa e con la mia dolce metà forniamo cibo bio a pochi selezionati clienti. Parlare e scrivere di natura sono diventati due miei vizi a cui non sò più rinunciare.

Tengo concerti di kazoo in giro per i boschi e non sapete che successo tra gli elfi.

Attenzione! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito utilizza cookie per alcune delle sue funzionalità
Controlla i nostri Termini di utilizzo e privacy per maggiori informazioni.